Usare i social network per le agenzie immobiliari (senza perdere tempo)

Digitale Immobiliare:||Usare i social network per le agenzie immobiliari (senza perdere tempo)

Usare i social network per le agenzie immobiliari (senza perdere tempo)

Hai aperto un profilo Facebook, una pagina Instagram e, già che c’eri, hai aperto pure Tik Tok perché tuo figlio ti ha detto che è la nuova frontiera del futuro. Benissimo, sei un agente immobiliare moderno… o forse no, perché alla fine neanche tuo figlio ti segue sui social.

Niente drammi familiari: è successo a tutti, e la buona notizia è che porvi rimedio non è così complicato come pensi.

Con i consigli di Digitale Immobiliare, puoi connetterti con potenziali acquirenti e venditori, creare una rete di contatti virtuosa, aumentare la tua autorevolezza e tutto… senza perdere tempo.

Perché utilizzare i social network per le agenzie immobiliari?

Partiamo da un dato: sapevi che il 92% degli acquirenti effettua una ricerca online per trovare la casa dei propri sogni? E sai cosa fanno le persone quando cercano qualcosa? La cercano su Google (dove dovrai mostrare il tuo sito ben posizionato) e sui social network (dove sarai in agguato per attrarre la loro attenzione).

I benefici dell’utilizzo dei social network per le agenzie immobiliari sono tantissimi. Ti elenchiamo i principali vantaggi di una strategia social:

  • Raggiungere potenziali clienti. Hai case bellissime e al giusto prezzo, ma nessuno lo sa… oppure sei il fuori classe delle vendite impossibili, ma non trovi chi ti dia fiducia? È il momento di allargare il tuo raggio d’azione, e i social network in questo sono lo strumento ideale.
  • Indirizzare la propria comunicazione verso clienti in target. Una precisazione del punto precedente: benissimo allargare il proprio bacino d’utenza, ma bisogna anche fare in modo che questi utenti siano realmente interessati a ciò che proponi.
  • Creare nuovi canali comunicativi. Fu il tempo dei giornali, dei volantini nelle cassette della posta, della pubblicità in radio ed ora è, innegabilmente, il tempo dell’internet e dei social network.

C’è solo un mezzo di comunicazione che non perderà mai d’importanza: il passa parola. Per tutti gli altri canali comunicativi va ad annate, ma quello che conta è che tu sia sempre al passo.

  • Velocizzare la promozione degli immobili. Più utenti in target ti seguono, più ampio sarà il bacino di persone potenzialmente interessate alle quali arriverà il tuo messaggio. Se la tua comunicazione è efficace, la forza promotrice aumenta in maniera smisurata.
  • Rafforzare l’immagine della propria agenzia immobiliare e della propria professione. Quella che in gergo si chiama brand awareness, ossia la capacità di impostare la propria comunicazione per creare un’identità riconoscibile alla tua agenzia immobiliare.

Come non perdere tempo usando i social media?

Non ci sono mezzi termini: i social sono una vera e propria perdita di tempo… se non sai come usarli. Pubblicare, postare, commentare e ancora ripinnare, condividere, rispondere e fare rete sono tutte attività che richiedono tanto investimento in termini di tempo, creatività ed energia. Il tempo da dedicare loro sembra non essere mai sufficiente mentre i risultati faticano ad arrivare.

Ecco allora qualche dritta di Digitale Immobiliare sulle cose da fare per non perdere tempo:

  • Avere un sito web ottimizzato al meglio. Non smetteremo mai di dirlo: un sito web accattivante ed efficace è la base sulla quale devi strutturare tutto il resto della comunicazione. Se riesci a portare utenti dai social network al tuo sito web, perché mai dovrebbero scoraggiarsi proprio ora che hai fatto la parte più difficile?
  • Integrare il piano social con una strategia più ampia. Ne parleremo alla fine dell’articolo in maniera approfondita. Per ora sappi che i social network non servono a nulla se non c’è una strategia alla base.
  • Utilizzare strumenti che automatizzino il processo. Esistono applicazioni (su per web che per smartphone) che, una volta creato il contenuto, ti permettono di non pensare alla fase di pubblicazione.
  • Non automatizzare tutto! Sì, lo so che ti abbiamo appena detto di automatizzare, ma ci sono parti dei social network che hanno bisogno di spontaneità, attualità e velocità. Questi dovranno essere gestiti separatamente.
  • Non perdere di vista l’obiettivo. Con i social media è facile perdersi nella spirale dei contenuti degli altri, così com’è facile accrescere il proprio ego o demoralizzarsi. “Sempre dovrai avere in mente Itaca” diceva un noto poeta e così anche tu: mantieni la rotta.

14 consigli per la strategia di social network per agenzie immobiliari

Vuoi essere un agente immobiliare di successo? Non trascurare la tua presenza nei social media! Ti sorprenderesti di quanti risultati hanno ottenuto i nostri clienti con poco sforzo.

1. Ottimizza il profilo

Partiamo dalle basi: nome esatto dell’agenzia, numero di telefono, indirizzo mail e link al sito internet non possono mancare. Controlla che i dati di contatto siano corretti e funzionanti.

Tieni sempre aggiornati gli orari di apertura ed eventuali aperture straordinarie o su appuntamento.

Ottimizza la tua immagine di profilo: il tuo logo dev’essere chiaro, leggibile e riconoscibile. E professionale.

2. Crea una linea editoriale

Post, immagini, video, testi ed altri contenuti devono essere coerenti con la linea dell’agenzia. La parola d’ordine per i contenuti? Alta qualità. Non accontentarti di una foto venuta così così o di un testo scritto in velocità. Se non convince te, non convincerà neanche i prospect della tua agenzia immobiliare.

3. Definisci un calendario editoriale

I social network, così come il pubblico stesso, premiano la costanza. È importante che tu imponga costantemente la tua presenza sui social network. Postare 4 foto in un unico momento non è neanche paragonabile, in termini di resa, a postarne una ogni 2 giorni.

Vuoi avere la certezza di entrare in contatto con il maggior numero dei tuoi follower? Controlla l’orario di pubblicazione. Può essere che i tuoi contatti siano più reattivi di prima mattina, o che frequentino i social durante la pausa pranzo.

In sostanza dovrai avere in mente giorni e orari di pubblicazione per far sì che i tuoi contenuti abbiano maggior copertura. Ogni social network ha le proprie regole, ma ti consiglio di tenere d’occhio i dati di Insights.

4. Familiarizza con gli Insights e i dati di analisi

Ecco appunto: per gestire un social network al meglio devi “semplicemente” controllare cosa funziona e cosa no per i destinatari del tuo messaggio. Una volta che avrai fatto questa analisi ti basterà riprovare e “aggiustare il tiro” di conseguenza.

5. Conosci la tua buyer persona

Sai a chi ti rivolgi? Stai parlando ad una persona che vuole vendere casa o ad una che vuole acquistare? Ad un collega, ad un concorrente o ancora ad un potenziale collaboratore? E che dire dell’età, del ceto sociale e degli interessi?

Conoscere il destinatario del tuo messaggio è fondamentale per far arrivare il messaggio.

6. Crea relazioni

I social network sono strumenti per creare relazioni e come tali vanno utilizzati. Commenta, ripinna, condividi, rispondi, interroga… e possibilmente fallo in fretta.

Lo sapevi che persone sui social si aspettano di ricevere risposte nel giro di un’ora?

Sii presente, crea discussioni, contribuisci alla risoluzione di problemi presentati da altri con la tua esperienza, rispondi agli apprezzamenti e alle critiche con lo stesso peso.

E sì… mi spiace, ma come avrai immaginato, niente di tutto questo può essere automatizzato.

7. Utilizza la regola dell’80/20

I social network non sono la nuova frontiera delle vetrine di annunci! L’80% dei tuoi contenuti dovranno essere contenuti che forniscano valore al tuo pubblico e solo il 20% potrà essere promozionale.

Nessuno si appassiona ai venditori immobiliari porta-a-porta, soprattutto nel web.

8. Utilizza lo storytelling per agenzie immobiliari

A: “Casa luminosa con balcone esposto ad est”.

B: “Sono le 7 del mattino, uno spiraglio di luce entra dalle persiane prima che la tua sveglia suoni. Esci in punta dei piedi fuori dal letto per non svegliare la famiglia, mentre avvii la giornata. È un attimo, ma è solo per te: la tua tazza di caffè fumante in mano e la vista del sole che sorge e illumina il balcone”

È solo un esempio, ma quale delle due descrizioni ti rimarrà più impressa? Punta sulle emozioni.

9. Via libera alla creatività

Non essere petulante: usa la fantasia, la creatività. Puoi utilizzare le parole, come ti abbiamo mostrato prima, inventare delle storie, creare sondaggi che coinvolgano, studiare grafiche accattivanti, utilizzare i prima e dopo, giocare con le dirette e molto altro.

Non parlare solo di case! C’è un mondo che gira attorno ad un’immobile: la zona, le peculiarità di un’architettura, la storia di un paese, gli eventi della città, ma anche l’attualità.

L’agente immobiliare di successo lo sa: non sta vendendo “solo” una casa, ma un’area, una città… un sogno. Mostra il meglio che la zona ha da offrire e scatena le corde emotive.

Onde evitare equivoci specifico: non parlare solo di case, ma sii coerente! Il tema beauty sulla bocca di tutti, per quanto appassionante, molto probabilmente non sarà in linea con la tua comunicazione.

10. Rispetta le regole dei gruppi social

I gruppi dei social network sono sempre più popolari, e sono una bellissima risorsa per gli agenti immobiliari. Potrai dialogare con professionisti del tuo settore e clienti, ma attieniti alle regole.

Solitamente sono fissate nel primo post in alto nel gruppo. Il rischio non è (solo) quello di essere bannato dalla community, ma di perdere di credibilità come professionista.

11. Ad ogni social la sua strategia di comunicazione

Lo vedremo a breve, ma ogni social network ha le sue peculiarità, e va gestito in base a quelle.

12. Tieni d’occhio la concorrenza

La strategia dell’agente immobiliare moderno non può prescindere da uno sguardo ai concorrenti. Evita i loro errori e lasciati ispirare dai loro punti di forza.

13. Utilizza le campagne social… con testa

Le social Ads sono uno strumento potentissimo, ma funzionano come un rubinetto: portano traffico finché sono attive per poi spegnersi di colpo nel momento in cui finisce il budget.

Utilizzarle senza una strategia ben studiata è solo uno spreco di denaro.

14. Non aver paura delle recensioni, ma incentivale

La reputazione di un’agenzia immobiliare passa anche per le recensioni. Quando compri un prodotto su Amazon, guardi prima la descrizione del venditore o i commenti? Ecco.

Lo stesso vale nel settore immobiliare. Incentivare i clienti a lasciare recensioni e testimonianze è uno strumento potentissimo per creare fiducia.

Social network per agenzie immobiliari: quali servono davvero

Come accennavamo i social network non sono tutti uguali e ad ognuno deve corrispondere un’adeguata strategia di comunicazione per l’agente immobiliare. Ogni volta che pubblichi un contenuto devi avere in mente il contesto in cui lo stai inserendo e il tuo pubblico.

LinkedIn è il luogo dei professionisti, mentre Instagram ha un pubblico più giovane. Verissimo, ma può anche essere che un professionista per il suo tempo libero non utilizzi LinkedIn, ma magari sia sempre su Instagram! La regola base per la strategia social dell’agente immobiliare è quella di tenere sempre una linea guida coerente.

Tra poco vedremo quali social network un agente immobiliare moderno dovrebbe utilizzare, ma occhio: non tutti possono servire alla tua strategia. Valuta attentamente i pro e i contro di ogni piattaforma e non pensare neanche lontanamente di utilizzarli tutti (sarebbero loro ad utilizzare te).

Un’ultima avvertenza: non c’è niente di peggio di un account social media inattivo. Se avvii una pagina Facebook, usala! Se chi ti trova su Facebook vede che il tuo post più recente è di tre mesi fa, passerà al prossimo agente immobiliare.

Less is more: non essere tentato di iscriverti a tutti i social network possibili solo perché “dovresti”, ma scegli la piattaforma che più si addice al tuo obiettivo di crescita.

Il re dei social: il blog per le agenzie immobiliari

Una via di mezzo tra un social e un motore di ricerca, il blog è passato da strumento di narrazione ad elemento essenziale di ogni digital marketing immobiliare che si rispetti.

Il discorso è ampio e merita una trattazione a parte, ma se per un’agenzia immobiliare il blog interno è uno dei metodi più interessanti ed efficaci per generare contatti e acquisire autorevolezza.

Non sei ancora convinto? Sappi inoltre che il blog è tuo. Sei tu il proprietario, mentre, per fare un parallelo, sui social network sei “in affitto”. I costi della proprietà del dominio sono ridicoli: circa 70-100€ all’anno, mente altra cosa è riuscire a trovare un buon copywriter che sappia scrivere bene e conosca le regole per il posizionamento SEO. Puoi anche decidere di creare in autonomia i tuoi post, ma dovrai studiare le regole tecniche della scrittura del web.

Se hai un progetto a lungo termine non puoi prescindere da un blog. Nel nostro case study, una grossa parte del successo del progetto è stata dettata proprio dall’attenziona data al blog e al piano editoriale. Se ancora non l’hai scaricato, puoi trovarlo qui.

Facebook nel settore immobiliare

Gli agenti immobiliari che non utilizzano attivamente Facebook stanno perdendo l’opportunità di connettersi con un enorme potenziale di clienti. Alcuni dati:

  • sono 30 milioni gli utenti in Italia
  • vi trascorrono in media 40 minuti al giorno
  • 450 mila sono gli utenti che ogni mese decidono di seguire le pagine dei portali immobiliari.

Ma cosa c’è dietro a questi numeri? Ci sono persone che vogliono concludere la vendita del loro immobile al miglior prezzo o acquistare la casa dei loro sogni.

Il numero di utenti che si possono trovare su Facebook è altissimo, ma al contempo la concorrenza è altrettanto agguerrita. Recentemente inoltre l’algoritmo del social ha ridotto notevolmente la visibilità dei post organici – la reach – a vantaggio delle sponsorizzate.

I contenuti sponsorizzati sono semplici da attivare, non necessitano di grandi budget e, se fatta bene, una campagna su Facebook ti permetterà di raggiungere un grande pubblico di persone in target.

Un’ultima avvertenza: non fare però l’errore di utilizzare il tuo profilo personale come strumento di lavoro. Crea una pagina Facebook dell’agenzia immobiliare dove pubblicare contenuti, fare campagne e utilizzare i dati di Insights.

Twitter e le news di settore

Twitter è un ottimo modo per fare brand awareness per l’agenzia immobiliare. Mostrati sempre presente, attivo e informato su quelle che sono le news del settore immobiliare. Utilizza hashtag mirati e punta ad un linguaggio tagliente e attuale.

Negli anni Twitter ha avuto un calo di visibilità, ma rappresenta una buona opportunità per scovare la tua nicchia personale.

Instagram per le agenzie immobiliari

Il settore immobiliare è intrinsecamente visivo, esattamente come Instagram. Come agente immobiliare puoi utilizzare Instagram per lo storytelling dietro le quinte, valorizzare la geolocalizzazione, creare interazioni personali nelle stories e esaltare gli immobili del tuo portafoglio nella bacheca.

Whatsapp: messaggistica, social e molto altro

Ormai lo stanno usando tutti: dai grandi marchi alle nonne più digitali, dal settore della ristorazione a quello assicurativo. Ovviamente, il mercato immobiliare non può più farne a meno.

Chi è abituato a comunicare tramite Whatsapp cerca un servizio che sia rapido ed efficiente. Una telefonata potrebbe risultare un vero e proprio scoglio.

Non solo messaggi: Whatsapp è uno strumento davvero efficace per la generazione dei contatti e per ottenere un canale comunicativo privilegiato. Perché però sottovalutare il potere delle storie e l’ottimizzazione del profilo aziendale?

Pinterest per immobiliari

Visual, visual che più visual non si può. Pinterest per gli agenti immobiliari è una miniera d’oro per la narrazione visiva. Crea schede che siano accattivanti, con elenchi, foto dell’abitazione e idee. Spunti, collezioni, idee creative, makeover: non hai che l’imbarazzo della scelta.

La cosa più interessante è che ogni pin potenzialmente può portare l’utente sul tuo sito web (esattamente quello che vogliamo ottenere!), una cosa che invece in Instagram è difficilissimo.

LinkedIn: il social per l’agente immobiliare tecnologico

È il social network per eccellenza dedicato ai professionisti. LinkedIn per gli agenti immobiliari è utile per creare credibilità agli occhi dei potenziali clienti: condividi il tuo curriculum, i tuoi successi, i premi, i riconoscimenti che hai ricevuto e le sponsorizzazioni dei clienti soddisfatti.

Non parlare solo delle case presenti nel tuo portafoglio, ma condividi dati riguardanti gli andamenti di mercato, le normative e le novità. Devi dimostrare la tua unicità e la tua esperienza in materia, per acquisire autorevolezza nel campo immobiliare agli occhi di clienti, competitor e collaboratori.

Un altro aspetto non trascurabile è la possibilità di LinkedIn di creare degli articoli all’interno della piattaforma: faranno aumentare la tua visibilità e daranno valore al tuo brand.

Ma attenzione: se usi LinkedIn solo per sponsorizzarti hai perso di vista quella che è la più grande opportunità che ti offre: il networking professionale.

Diretta streaming, Youtube e podcast

Le dirette live (di Instagram e Facebook), ma anche i video di Youtube e i podcast sono uno strumento per tenere incollati gli acquirenti, prendere parte ad una conversazione in tempo reale e generare curiosità.

La spinta in più è che da un video, con un po’ di tecnica, sarà possibile ricavarne foto, script, spezzoni di video da condividere, foto e anche podcast… minimo sforzo, massima resa (se sai come fare).

Manca qualcosa? Certo: la strategia!

Il modo dei social network per le agenzie immobiliari sta diventando sempre più fondamentale per integrare la propria strategia di marketing. Ma attenzione: i social devono essere affiancati da campagne offline e online che puntino nella stessa direzione.

Avere dei profili social accattivanti e graficamente piacevoli è la base, ma non basta! Un cuoricino, un pollice alto o un pin fanno piacere, ma non è detto che convertano.

Capiamoci: se un follower non diventa un cliente, c’è qualcosa che non va.

L’utilizzo dei social network, per essere fatto in maniera professionale e generare valore, deve necessariamente avere alla base una strategia che tenga conto del mercato immobiliare nel suo complesso.

I tuoi social network hanno bisogno di una spinta in più? Anche per questo c’è Digitale Immobiliare: contattaci per discutere con noi della tua strategia di web marketing immobiliare.

By | 2021-04-12T09:34:39+00:00 Gennaio 17th, 2021|Acquisizione Immobiliare|0 Comments

About the Author:

Copywriter e content creator. Scrivo per le persone che leggono il web ammiccando alla SEO, stendo piani editoriali meglio di come faccio con la biancheria e utilizzo la mia spiccata dote comunicativa per farmi sentire oltre lo schermo.

Leave A Comment

Scarica il Caso Studio per Agenzie Immobiliari

Abbiamo messo nero su bianco il piano di marketing digitale strutturato per una Agenzia Immobiliare.